Albania:
Finanziamenti della Banca Mondiale per La Riforma del Governo Locale,
scan-tv, 09
NOVEMBRE 2015

(ICE) – ROMA, 09 NOV – La Banca Mondiale mette a disposizione ulteriori strumenti che mirano ad agevolare il processo decisionale, l’aumento della trasparenza e della qualità dei servizi per i cittadini.

In seguito all’attuazione della nuova riforma territoriale, sarà dato sostegno attraverso la seconda fase del programma per il Partenariato Urbano della Banca Mondiale, che sarà attuato in tutti i paesi dell’Europa Sudorientale, inclusa l’Albania.

Durante l’attività “Il Dialogo Nazionale Albania”, dove erano presenti attori del governo centrale e locale e rappresentanti della società civile, sono state indicate le sfide da affrontare dalla nuova riforma territoriale.

Il Ministro dello Sviluppo Urbano, Eglantina Gjermeni ha dichiarato che stanno studiando le possibilità finanziarie per assistere i comuni nella redazione dei piani locali. L’anno prossimo è in programma l’approvazione della legge finanziaria locale, definendo totalmente anche la decentralizzazione finanziaria.

Il Programma del Partenariato Urbano della Banca Mondiale, ha come obiettivo la presentazione del governo locale con mezzi diagnostici di autovalutazione delle finanze municipali, dell’audit urbano e degli strumenti per agevolare il processo decisionale sotto l’aspetto delle finanze municipali e della pianificazione e gestione del territorio.